Proprietà Airlite

Riduce l'inquinamento atmosferico

Airlite neutralizza gli agenti inquinanti come l’ossido di azoto riportando l’aria al suo stato di purezza.

Airlite ha effetto sia sugli inquinanti che fanno male alla salute, sia su quelli che causano l’effetto serra: in particolare elimina i pericolosi gas, gli ossidi di azoto (NOx) e di zolfo (SOx).

Attraverso la luce del sole, Airlite elimina le sostanze inquinanti trasformandole in sostanze inerti, in modo 100% naturale, grazie all’energia della luce solare.

La riduzione dell’inquinante NOx, in particolare, è di oltre l’80% in laboratorio e del 50% in ambiente reale.

Elimina il 99,9% dei batteri

Non tutti i batteri sono nocivi. Molti sono addirittura essenziali per la nostra vita: il corpo umano contiene enormi quantità di batteri innocui come quelli presenti nel sistema gastrointestinale, che aiutano la digestione e l’assimilazione dei nutrienti.
Tuttavia alcune delle malattie a più elevata mortalità che hanno distrutto, soprattutto in epoche passate, centinaia di milioni di vite umane sono state causate dai batteri: colera, difterite, peste, dissenteria, polmonite, tubercolosi, tifo sono solo alcune delle più note.

Purtroppo alcuni batteri, attraverso mutazione, sono diventati resistenti agli antibiotici, e questo è, secondo gli studi dell’OMS del 2017, uno dei pericoli più gravi per la sopravvivenza della specie umana. Se non ci sono antibiotici che possono curare gli effetti dei batteri sull’uomo o sugli animali, possono verificarsi vere e proprie epidemie letali.

Airlite elimina fino al 99,9% i batteri presenti sulla superficie, compresi i superbatteri. I batteri vengono eliminati dalla doppia azione dell’ossidazione superficiale e dall’elevata alcalinità della superficie, che – combinate – impediscono ai batteri di sopravvivere.

Questo permette di ridurre in modo significativo la carica batterica totale in ogni ambiente, rendendo possibile una elevata salubrità ambientale, unita a un maggiore benessere e confort abitativo.

Elimina e previene le muffe

Le muffe sono un tipo di fungo pluricellulare e trovano un ambiente favorevole per la loro crescita nelle superfici umide: quindi nei cibi che teniamo in casa o sui muri e soffitti, quando presentano le condizioni adatte per la loro diffusione.

In particolare cantine, seminterrati, bagni e muri perimetrali esposti a nord, per loro natura, possono rappresentare l’habitat ideale per la proliferazione delle muffe. In questi locali, vi è un alto tasso di umidità che favorisce lo sviluppo delle muffe a partire dalle spore presenti nell’aria.

Le muffe, a lungo andare, possono causare problemi strutturali agli edifici: anche se vediamo solo la parte superficiale, la loro crescita può intaccare anche la struttura interna della parete. Oltre ad una ragione estetica, è quindi consigliabile eliminarle per preservare la robustezza della propria casa.

Le muffe in sé non costituiscono un grave problema per la salute: a creare problemi respiratori sono le ife e le spore quando vengono emesse in ambienti chiusi. Le ife, in particolare, possono aggravare i problemi respiratori di chi già soffre di insufficienza immunitaria o asma, mentre le spore, quando si liberano in ambienti chiusi, possono creare allergie. Le spore di alcune muffe, come il fungo Stachybotrys, rilasciano delle tossine che, nei polmoni, possono causare infiammazioni, particolarmente pericolose in bambini e anziani.

Airlite offre un ottimo rimedio contro le muffe: grazie alle sue proprietà naturali, trasforma le pareti di casa in un ambiente inospitale per la loro crescita.

Così casa tua sarà più sana e sicura e tu e i tuoi cari non soffriranno più di problemi respiratori causati dalle muffe.

Respinge la polvere e lo sporco

Lo sporco sulle pareti è generato dalla combinazione di diversi fattori.
Sulla superficie delle pareti aderiscono le sostanze oleose generate dai gas di scarico delle automobili e da altre sorgenti inquinanti che catturano le polveri presenti nell’aria. Quando la pioggia, così come la rugiada del mattino e la stessa umidità dell’aria, si depositano sulla parete, si legano con queste sostanze lasciando, quando seccano, una crosta spessa, che identifichiamo con lo sporco.

Airlite è molto efficace nell’impedire allo sporco di depositarsi sulle pareti.

Airlite combatte lo sporco in due modi. L’azione di Airlite, infatti, da una parte decompone le sostanze oleose depositate sulla superficie, impedendo alle polveri e alla sabbia di aderire alla parete.
Dall’altra, crea un sottile strato superficiale di acqua (grazie a una proprietà chiamata idrofilia), che impedisce alle polveri e alle altre particelle di sedimentare sulla superficie, facendole rimbalzare via. Airlite in altre parole, crea un invisibile film protettivo che impedisce allo sporco e alla polvere presenti nell’aria di depositarsi sulle superfici.

Così le superfici restano impeccabili come il giorno in cui sono state dipinte!

Neutralizza gli odori

L’odore è causato dalle molecole odoranti dissolte in aria. La vasta gamma degli odori deriva dai vari tipi di residui organici emanati, che entrano in contatto e vengono recepiti dal naso.

Per eliminare gli odori sgradevoli in genere si usano deodoranti e profumanti chimici, che immettono nell’aria un gran numero di molecole con odore gradevole, tale da nascondere gli odori sgradevoli.
Airlite invece rompe attivamente le molecole degli odori, eliminandole in modo efficace tramite ossidazione, senza filtri, deodoranti, rifiuti o scorie.

Quando si apre una confezione di pittura tradizionale, si percepisce un odore forte, spesso pungente, causato dalle sostanze chimiche che la compongono.

Airlite, essendo un prodotto minerale completamente privo di colle, solventi e altri composti chimici (i cosiddetti VOC).per cui è completamente privo di odore.
Così puoi usarla anche in ambienti chiusi, o in condizioni di scarsa aereazione, e, soprattutto, anche in inverno.

Taglia i costi del condizionamento fino al 30%

Airlite riflette la maggior parte della radiazione solare infrarossa, impedendo il passaggio eccessivo di calore.

In estate e nei climi caldi questo permette di avere ambienti più freschi in modo naturale, con un risparmio di energia elettrica per il condizionamento dell’aria tra il 15 e il 30%. Quando la radiazione solare colpisce una superficie, parte del calore viene assorbito dalla parete e trasferito agli ambienti interni, parte viene riflesso e allontanato.